Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati differenti.

Albert Einstain
 

LA DOMANDA
Per avviare una procedura di mediazione in materia civile e commercialeè necessario presentare una domanda presso l'Organismo prescelto.
Il modulo deve essere compilato in tutte le parti e riportare una breve descrizione della controversia.
La domanda può essere inviata ad un Organismo di Mediazione iscritto presso gli elenchi tenuti dal Ministero di Grazia e Giustizia.

LA CONVOCAZIONE
Entro 30 giorni dal deposito della domanda, la segreteria comunica alle parti la data del primo incontro e il nome del mediatore designato.

COME FUNZIONA?
Nel primo incontro le parti, assistite dall’avvocato/negoziatore di fiducia, valutano se proseguire con il tentativo di mediazione.
In caso positivo, le parti hanno l’opportunità di spiegare il proprio punto di vista e di confrontarsi insieme al mediatore che le aiuta a costruire una soluzione soddisfacente.
In caso negativo, la mediazione si conclude e si passa al giudizio civile in Tribunale.

IL VERBALE
Se si raggiunge l’accordo, viene redatto un verbale che le parti sottoscrivono e con il quale regolano anche l’eventuale assetto dei loro rapporti futuri.
Nel caso in cui la mediazione non abbia esito positivo, si redige un verbale che servirà comunque per il giudizio civile.

LA RISERVATEZZA
Il mediatore, le parti e tutti coloro che partecipano al procedimento sono tenuti all’obbligo di riservatezza.

I COSTI
I costi della mediazione sono rapportati al valore della controversia e sono determinati in base alle disposizioni di legge.

 
P.I. 08794311004 Roma - Via Bonifacio VIII, 22 Tel. 06.6381573
  Site Map